45 giri di Pino Daniele. Un “Omaggio”

pino1Questa mia recensione ha il solo scopo di fare un OMAGGIO all’Artista scomparso.
Il disco non è in vendita, per nessuna cifra al mondo.
Era il 1976 quando sdraiato al sole ascoltai un brano che mi fece sbarrare gli occhi e aprire bene le orecchie; si trattava del primo disco a 45 giri di Pino Daniele, esattamente “Ca calore”, che così cantava – Che calore, che calore dice ‘a chiattona saglienne ‘e grare nun ce ‘a fa…
Da quel momento in poi fui attratto da quest’artista che portava una ventata di musica napoletana, molto differente dai “gorgheggiatori” e “neo melodici”.pino2
Un blues napoletano di gradevole interesse. Tra i tanti pubblicati ne ho conservato uno, che poi è quello che mi attrae di più. Il titolo è: A) Nun me scoccià/ B) I say i’ sto ccà. Pubblicato dalla EMI
Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *