A caval donato non si guarda in bocca.

Il proverbio “A caval donato non si guarda in bocca”, ci esorta ad apprezzare sempre un regalo ricevuto, anche se di scarso valore o che non soddisfa un nostro desiderio. Questo modo di dire viene fuori dall’apprezzamento che si fa ad un cavallo, non tanto per la sua età, ma per lo “stato” della propria dentatura. Lo “stato” quindi è riferito al “pensiero” che la persona donante ha avuto nei confronti del ricevente. La citazione di questo noto proverbio è collegata a una battuta fatta da un collezionista di musica ad una mostra del disco per una diversità di vedute sulla quantificazione del giusto prezzo dei CD in commercio. Si parlava, infatti, di un CD del cantante Mimmo Cavallo, messo in vendita dalla Wea-CGD al prezzo “regalo” di € 5,50, prodotto difficile da reperire e che poteva benissimo trovare collocazione in una serie budget-line a 10 €; prezzo unico, ritenuto valido per tutti i CD musicali, auspicato fortemente da tutti i collezionisti di musica. Fu così che parlando del famoso cantante tarantino Cavallo e ritenendo quel prezzo un regalo, venne fuori la battuta: “A Caval donato non si guarda in…tasca”.

Oggi si parla tanto della crisi nel settore discografico, ma nessuno ha intuito la possibilità di far rivivere questo mercato ristampando in CD, matrici ritenute ingiustamente obsolete, ma richiestissime dagli appassionati. Questa è una personale valutazione, risultante da ricerche di mercato, effettuate personalmente nei mercatini dell’usato; prova ne è il fatto che per avere una copia (masterizzata) di un CD di Mimmo Cavallo Vol.2, inesistente nel mercato discografico ufficiale, ho dovuto scambiarla con 30 dischi a 45 giri personali. Ovviamente, chi scrive conosce perfettamente le difficoltà d’investimento nel settore, ma presuntuosamente ritiene di conoscere anche i prodotti molto richiesti sul mercato. Questi i dischi, in versione originale d’epoca, introvabili e richiestissimi in CD: Franco D’Ischia e i suoi Pescatori, I 4 Loris, Vito Russo e i 4 Conny, I Gatti Neri, I Campanino, I Mattatori, I Gatti Rossi di Gino Paoli, I Campioni, Trio Convers, I Pipistrelli, I Fantoms etc.

Pin It

One thought on “A caval donato non si guarda in bocca.

  1. vi comunico che dal 19 aprile 2011 è in vendita in tutti i negozi di dischi il nuovo srepitoso album di Mimmo Cavallo dal titolo (QUANDO SAREMO FRATELLI UNITI) disponibile anche sui vari siti come amazon e ibs l’album è un capolavoro ed è stato definito da alcune fonti giornalistiche il più bel lavoro degli ultimi venti anni al momento Mimmo Cavallo è in turnè nei maggiori teatri italiani con lo spettacolo Terroni tratto dal best seller di Pino Aprile lo spettacolo sta riscontrando un successo di pubblico enorme

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *