Andrè Carr è Vince Tempera.

Vince Tempera noto negli anni '75/76 come Andrè Carr

Tra il 1975 ed il 1976 la SAAR srl di Milano pubblica svariati 45 giri cover, con l’etichetta Harmony, dell’Orchestra e coro di Andrè Carr, ottenendo tutti un discreto successo di vendite. Il 7 ottobre 1975 pubblica il tema dal film “Storia di O” (Histoire d’O di Pierre Bachelet), vende più la cover che non il disco originale, nella facciata B “Roissy”, firmato per i diritti d’autore da Vince Tempera. Il 5 maggio del 1976 esce sul mercato, sempre dell’Orchestra di Andrè Carr “Blue Star” cover del brano di Young, nel retro “Louise”, ovviamente di Vince Tempera.

Seguiranno “Salsa soul” e per l’occasione anche un arrangiamento della “Toccata e fuga di Bach”. Andrè Carr era un nome d’arte, per l’occasione, dell’attuale maestro della popolare trasmissione di Canale 5 “La Corrida ” presentata dal simpatico Jerry Scotti. Maestro compositore, arrangiatore, autore non si diventa dalla sera alla mattina, infatti, il maestro Vincenzo Tempera, nato a Milano nel 1946, dopo varie esperienze musicali diventa l’acclamato Vince Tempera. Inizia con Ellade Bandini e Ares Tavolazzi, formando il primo gruppo “The Pleasure Machine”; la seconda formazione, la più importante, è quella de “Il Volo” del 1974 con Gianni Dall’Aglio alla batteria (batterista dei Ribelli di Celentano), al basso Bob Callero, Mario Lavezzi e Alberto Radius alle chitarre e Vince Tempera alle tastiere. Compone musiche bellissime per tutti, colonne sonore, arrangiamenti per Lucio Battisti, ma negli anni ’70 è il più noto compositore di sigle televisive dei cartoni animati: Ufo Robot, Goldrake, Ape Maia, Capitan Harlock, Daitan 3 e per queste incisioni molto commerciali, viene accusato di plagio per 2 noti motivi dei Boney M., esattamente “Dolce Remì”, ritenuta uguale a “Brown girl in the ring” e la famosa “Anna dai capelli rossi”, molto simile a “Rivers of Babylon”.

Provate ad ascoltare questi brani e dite cosa ne pensate.

Pin It

3 thoughts on “Andrè Carr è Vince Tempera.

  1. …da tenere presente che Ares Tavolazzi è stato uno dei fondatori dei grandi Area, gruppo in cui militò anche il grande Demetrio Stratos ( buonanima), e che Gianni Dall’Aglio è stato un componente essenziale dei famosi New Trolls.
    Per dovere di cronaca,
    saluti Carlo

  2. Da aggiungere la bellissima sigla dello sceneggiato Tv di “Attenti a quei due” . Il brano (the persuaders) è di John Barry, ma la versione di cui alla sigla predetta, ben pochi lo sanno, è proprio quela di Vince Tempera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *