Beat & Derivati – L’oro in vinile.

city1Incredibile ma vero !!! Provate a chiedere a quelli che non collezionano dischi chi erano: I Fratellini, I Diavoli, Le Estensioni, The Jokers, Paradiso di Robot, Le Voci al vento etc., sapete qual’ è la risposta? … Booooooh !!!
Se la stessa domanda la girate ad un collezionista di dischi, la risposta sarà: ce l’hai ?, li vendi ?, che prezzo?. Ebbene i nomi dei gruppi che ho elencato fanno parte della più accanita ricerca da parte dei collezionisti del beat italiano della metà degli anni ’60, fino alla metà del decennio successivo, anni ’70. L’avvento della musica da discoteca ne determinò la fine.
I dischi MENO famosi, e poco venduti di quel periodo sono attualmente quelli che hanno una quotazione di mercato molto alta, al punto da essere definiti i “vinili d’oro”.
Giorni fa, rovistando nel personale deposito, mi sono imbattuto in 2 CD, compilations della GIALLO RECORDS, la quale, per intuito del discografico produttore Sergio Alessandro Ferrario, assemblò gran parte di questi gruppi, ritenuti “secondari”.
Nella foto: Sergio Ferrario (Giallo racords), Carlo Casale, Jim Malaga e Al Blasco.ferrario
Attualmente sono le “chicche” che più di tutte fanno gola ai collezionisti incalliti di quel periodo.
Maurizio Maiotti diversi anni fa riuscì ad assemblare in 2 volumi tutti i complessi musicali italiani, corredati da foto d’epoca (rare ed esclusive) e dati biografici dei musicisti.
Il cofanetto racchiude la storia attraverso le immagini del periodo antecedente alla mia piccola recensione, che va dal 1944 al 1963.
Qui di seguito elencherò tutti i brani contenuti in questo CD, quasi tutti registrati su etichetta City Record, che ottenne grandi successi di vendite col complesso di Bruno Castiglia e i Bisonti, e i brani: La tua ombra (mi segue) e Occhi di sole, che attualmente sono facilmente reperibili a prezzi accessibili; dovuto proprio al fatto che ne furono venduti milioni di copie.

Questi i brani: city
01) Verrà un giorno (Aloisini – Migliorini) 3’05” – 1965 – THE JOKERS
02) Lucille (famosa quella di Little Richard), di Collins, Penniman – 2’05” – 1965 – I BISONTI
03) Ora solo (Sel – Eddy) 2’22” – 1967 – I DIAVOLI
04) Amo un’altra (Sel – Eddy) 2’20” – 1967 – I DIAVOLI
05) Quello che ho perduto (Tea) 2’20” – 1968 – LUCA e LANDO
06) Seduto per terra (Tea) 2’20” – 1968 – LUCA e LANDO
07) E’ così che ci amiamo (Zauli – Miniati – Serengay) 2’53” – 1969 – I FRATELLINI
08) Forte (Cordara – Miniati – Serengay) 2’29” – 1969 – I FRATELLINI
09) Da, da, da (Ferrari – Gatti – Angrek) 3’48” – 1969 – THE BAD BOYS
10) Nasco da oggi (P.Bonomi – O. Rossanigo) 3’55” – 1969 – THE BAD BOYS
11) L’8 giorno (Friggieri) 2’52” – 1970 – LE VOCI AL VENTO
12) Quando la vita (Ferretti) 2’46” – 1970 – LE VOCI AL VENTO
13) Caro amore che vai (Malta – Cottone) 2’59” – 1971 – LE ESTENSIONI
14) L’attesa (Malta – Cottone) 4’44” – 1971 – LE ESTENSIONI
15) Non si torna indietro (Ferrari – Riscian) 4’10” – 1972 – PARADISO DI ROBOT
16) Paradiso di Robot (Ferrari – Riscian) 5’02” – 1972 – PARADISO DI ROBOT
17) Messiah (Ferrari – Gatti) 3’02” – 1972 – Gianfranco Mangiarotti e la Fiori Plastica s.a.s.
18) Riflessioni (Mangani – Hermon) 3’05” – 1972 – G. Mangiarotti e la Fiori Plastica s.a.s.
Premetto che il CD è strettamente personale, incedibile.

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *