CANTA A SURRIENTO la passione dei sorrentini per la musica.

Peppino Di Capri autografa dischi in vinile di Carlo Casale

Peppino Di Capri autografa dischi in vinile di Carlo Casale

Sabato 21 gennaio alle ore 18,00, Peppino Di Capri ha inaugurato la mostra “Canta a Surriento” nelle sale di Villa Fiorentino a Sorrento.
Magnificamente organizzata dal Comune di Sorrento e dalla Fondazione Sorrento; esposti reperti musicali storici e artistici, partiture autografe originali, spartiti rari, dedicati ad alcuni dei più importanti protagonisti della canzone napoletana, messi a disposizione dall’Archivio Storico della Canzone Napoletana, molti provenienti da collezioni private.
La mostra si svolge con la collaborazione di Radio Rai e con il Centro di Produzione Rai di Napoli. Numerosissimi i presenti, collezionisti e curiosi, che hanno potuto visionare, nel percorso espositivo, organizzato nelle varie stanze di 3 piani della Villa, storici apparecchi musicali meccanici, di proprietà del Sig. Enrico Salierno, donati per l’occasione all’Associazione intarsiatori di Sorrento. La famiglia di Antonino De Lizza, autore di bellissime tarantelle, ha concesso gentilmente, l’esposizione di preziosi cimeli.


Sale allestite per l’occasione alla celebre “Torna a Surriento”, a Sergio Bruni, grande interprete di oltre 800 canzoni napoletane, testimoniato dalla gradita presenza della figlia Bruna e dalla “bellissima” nipote; Salve d’Esposito, autore con Tito Manlio del successo mondiale “Anema e core”, testimoniato dalla presenza della figlia Isa e dal nipote Andrea Rossi D’Esposito, Saltovar etc., tutti legati per appartenenza o per passione alla Città di Sorrento.
Sarà inoltre possibile, attraverso un juke box, ascoltare successi come “Torna a Surriento”, “Anema e core” e indimenticabili brani di Sergio Bruni, messi a disposizione dall’Archivio Storico della Canzone Napoletana e dall’immancabile collaborazione del Dott. Pinto di RAI 3 e dello scrittore Paquito Del Bosco.
La mostra rimarrà aperta al pubblico, con ingresso gratuito, fino al 4 marzo prossimo, dal lunedì al venerdì, dalle ore 10 alle 13 e dalle ore 16 alle 19, mentre il sabato e la domenica l’orario sarà prolungato alle ore 20. E’ un evento unico, e speriamo non irripetibile, da non perdere assolutamente.

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *