Claudio Villa in Russia. Inclusi 2 inediti.

villa-dvd-correttaRarissimo DVD di Claudio Villa assemblato dal “solito” Ettore Geri, il più noto e famoso collezionista del “reuccio”.
Immagini nitide in bianco e nero, commentate in russo, di rarissime apparizioni di Claudio Villa alla televisione di Stato Russa. La prima parte del video comprende 6 canzoni che l’indimenticabile artista italiano interpreta meravigliosamente, accompagnato per l’occasione da un gruppo di musicisti locali.
Il primo brano “Oggi non ho tempo”, insolitamente eseguito a tempo di jazz melodico, mette in risalto la preparazione dei musicisti che accompagnano Villa con un pregevole arrangiamento dixieland. Il secondo brano “Sciummo” di Carlo Concina – Enzo Bonagura è interpretato così bene che pur avendo una melodia malinconica, Villa lo rende piacevole al punto da collocarlo al di sopra di tutte le centinaia di incisioni fatte da altrettanti artisti partenopei; desidero ricordare che “Sciummo” non incontrò neanche tanti consensi al 1° Festival di Napoli del 1952, cantato dal Maestro Sergio Bruni e dall’indimenticabile Achille Togliani. La terza canzone è “Una casa in cima al mondo” che Villa cantò al Festival di Sanremo del 1966, in coppia con l’autore Pino Donaggio, l’altro autore è Vito Pallavicini: questa canzone la incise in seguito anche Mina; personalmente non la gradivo allora e maggiormente non mi piace adesso (giudizio e gusto strettamente personale).

La quarta canzone nel video è rappresentata da “Dimmelo due volte” (1/1/64), testo di Alberto Testa e musica di Elvio Monti, bella la canzone e l’interpretazione. “Addio addio” è la canzone che consegnò il primo premio del Festival di Sanremo del 1962 a Mister Volare (Domenico Modugno) in coppia con Claudio Villa, che contribuì con la sua voce limpida ad aggiudicarsi la vittoria insperata, con un brano certamente inferiore, musicalmente parlando, a Quando quando quando di Tony Renis, in seguito incisa da artisti di mezzo mondo. La prima parte del video si conclude con una bella canzone, poco nota al grosso pubblico, esattamente: “Quando mi baci la Domenica”, retro del disco a 45 giri Cetra SP 899 del 1960 “Tieneme cu ‘tte”. La ciliegina sulla torta, in questo video, è rappresentata da 2 Bonus: Il primo è tratto da “Incontri d’estate 1971” dove Claudio Villa canta “Aspetta un pò”, viene presentato da Little Tony, recentemente mancato ai milioni di suoi fans e da Adriano Celentano. Il secondo Bonus Video è tratto dal Cantagiro 1972, tappa di Recoaro Terme, presentato da Nuccio Costa e canta “Granada”.

Pin It

One thought on “Claudio Villa in Russia. Inclusi 2 inediti.

  1. ANTONIO PETRANGOLINI 12 agosto 2016 al 22:55 -

    grazie grazie a Ettore Geriper aver costruito il tuo museo per tenere sempre vivo il Reuccio, e la sua voce anche se ci manca la sua presenza, ma e sempre nel nostro cuore,, grazie,, W VILLA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *