Collezionisti di dischi in vinile.

45 giri di Peppino Di capri "autografato"

Perchè i collezionisti di musica propendono sempre di più per i dischi in vinile rispetto agli attuali CD ? Io credo che il tutto è dovuto al fatto che si cerca di ottenere quello che anni fa eravamo impossibilitati ad acquistare (for lack of money) e a possedere. Il vinile non è riproducibile da altra copia, quindi averne il possesso è un piacere indicibile e in alcuni casi inspiegabile. Perchè inspiegabile ? E’ presto detto: possedere un disco di un artista preferito e non ascoltarlo svariate volte, per paura che si rovini … è inspiegabile, ma in realtà è così. Il CD, per il collezionista, ha proprio la funzione di concederti l’ascolto dei brani preferiti e in molti casi, se masterizzato, un vero e proprio “usa e getta”. Un disco in vinile ti da il piacere e l’emozione di riportarti nostalgicamente indietro nel tempo; quanti ricordi!!!.

Quando mi trovo tra le mani un 45 giri d’epoca, rivedo nell’immaginario scene di vita vissuta, amori non corrisposti e quello concluso positivamente. “La notte è fatta per amare” di Neil Sedaka è stato il disco che per la prima volta regalai a una ragazza, fortunatamente fu anche l’ultimo, infatti quella ragazza è la mia attuale moglie, con la quale festeggerò il 5 agosto prossimo il 40° anniversario di matrimonio (Dio permettendo). Personalmente mi ritengo un collezionista anomalo;  si perchè non ho delle preferenze ben precise, ma possiedo dischi Jazz, musica classica, canti liturgici, country e tutto quello suscita la mia curiosità musicale, vale a dire artisti e canzoni poco note.

Cedo volentieri vinili, anche importanti, che non attirano i miei gusti, tipo:  Genesis, Iron Maiden, Pink Floyd, Celine Dion, Madonna etc.; acquisto ad ogni Fiera (la prossima il 15 aprile a Napoli) dischi di Peppino Di Capri, Tony Dallara, Nicola Di Bari, Fausto Leali, Lucio Battisti etc. Spero che i giovani si appassionino al collezionismo del disco in vinile, invitando gli amici collezionisti affermati, ad organizzare (nei limiti del possibile), manifestazioni di questo genere musicale, sempre più ricercato.

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *