Come combattere la violenza negli stadi?

Il portiere Atalantino Nando Coppola con Carlo
Tutti si chiedono “Come combattere e sconfiggere la violenza ?”. E’ molto semplice! Tutti coloro che non si considerano violenti, ma tifosi per bene, disertino gli stadi ed il gioco è fatto. Sembra la scoperta dell’acqua calda, ma questa, dopo averle provate tutte inutilmente, penso sia l’unica soluzione per risolvere il problema.

Il presidente Corbelli con Carlo ad una riunione di Club Napoli

Ricordo che ad una riunione di Club Napoli tutti i presenti si espressero su acquisti di calciatori, sulla possibilità di ottenere sempre la disponibilità dei biglietti, qualcuno, presuntuosamente, indicò anche i moduli di gioco da applicare, il solo che si pronunciò sui compiti che ogni Club doveva perseguire e cioè “educare il tifoso al comportamento da tenere fuori e dentro lo stadio” fu il sottoscritto, subissato di fischi e parolacce. Diego Armando Maradona Jr. con CarloNon vi sembra una cosa mortificante subire una perquisizione, sapendo che durante la partita, altri esplodono razzi Katiusha, bombe atomiche, bombe a mano, bombe Maradona e bombe di Mosca (Maurizio), da dove sono entrate? Mistero…glorioso! Articolo apparso sul MattinoNon vi fa incazzare il fatto che ti svitano il tappo dalla bottiglia d’acqua che ti sei portato da casa ma all’interno dello stadio te la vendono col tappo ad un prezzo triplicato.

Non ti fa incazzare l’energumeno che occupa il tuo posto e se gentilmente gli fai osservare che sta commettendo un abuso ti manda a fare in culo dicendo Intervista rilasciata al Corriere 23 anni fa” Amico, ma tu ‘ce l’aje cu mme stammatine, e tanta spazie proprie ‘ccà te a venì ‘a settà”… ma guardi che… il posto è numerato e… ti blocca, replicandoti, “Siente amico, senza ca faie ‘o prufessore tu ‘o ssaie che sì… tu si nu turze ‘e mele fracete, rusecate ‘a nu verme ricchione, ittate ‘ngoppe ‘a nu muntone ‘e munnezza” a questo dire non puoi far altro che apprezzare, chiedere scusa al Sig.Giacomo Leopardi per le belle parole e cercarti un altro posto. Conclusione, non vado più allo stadio perchè son diventato un violento.

Pin It

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>