‘E palle ‘e riso, ovvero ” Arancini “.

arancini-638x425Gli arancini di solito si acquistano in rosticceria, già belli e pronti, ma quando la famiglia è un po più estesa la spesa diventa ” pesante ” economicamente parlando; aggiungo che i ragazzi, specialmente quelli in carne e un po cresciutelli, non si accontentano di uno o due, quindi la ” borsa della spesa ” si sfonda.
Allora corriamo ai ripari, cercando di soddisfare le richieste, limitando i costi.
INGREDIENTI: 500 gr. di riso; 3 uova; 50 gr, di parmigiano grattugiato; 10 gr. di prosciutto cotto, o secondo le tasche ” crudo “; 200 gr. di fiordilatte o mozzarella; Pangrattato.
PREPARAZIONE: Prima cosa scegliere se confezionarli in bianco o rossi.

Nel primo caso potete cuocere il riso, come si fa per il risotto, in acqua bollente salata. Appena si raffredda, aggiungete le uova sbattute, il formaggio parmigiano e un pizzico di pepe. Appena il tutto si è raffreddato cominciate a preparare gli arancini. Come ? Prendete un manciata di riso con la destra, e lo inserite nella mano sinistra, messa a forma d’imbuto, dando la forma di una palla.
Rotolate questa forma nel pangrattato e friggeteli nell’olio bollente.
Per dare un po di colore, potete mettere nell’impasto un cucchiaino di pomodoro ristretto, senza esagerare, altrimenti si rischia di farli aprire in padella.
Ovviamente le varianti sono dovute agli ingredienti inseriti, come provola, piselli etc.
Molto semplice, io credo.

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *