Elio Gariboldi, discografico.

Dodi Battaglia, Carlo Casale, Renato Brioschi e Elio Gariboldi.Grazie a Mario Lavezzi son riuscito ad individuare, dopo 40 anni, il personaggio a destra nella prima foto, trattasi di Elio Gariboldi: produttore discografico ed editore. Elio Gariboldi è stato anche il produttore de “I Trappers”, fondato in collaborazione con Bruno Longhi (bassista), noto giornalista sportivo, prima con Telemontecarlo e poi con Mediaset; Tonino Cripezzi (futuro cantante dei “Camaleonti”); Gianfranco Longo (Batterista); Mimmo Seccia ( chitarrista e voce solista de “I Ragazzi della via Gluck”) oltre allo stesso Mario Lavezzi (ex “Camaleonti” della Kansas). Molto raro il loro primo disco a 45 giri “Ieri” cover della famosa “Yesterday”. Nel 1962 i componenti del complesso avevano tra i 14 e i 16 anni. Alcune curiosità: Bruno Longhi dopo l’esperienza con “I Trappers”, aveva fatto parte, come bassista, del gruppo “Flora, Fauna e Cemento”, incidendo alcuni singoli ed un paio di LP; l’altra curiosità è la partecipazione nei “Trappers” di Teo Teocoli e la partecipazione nei primi “Squallor” dello stesso Elio Gariboldi.

Pin It

4 thoughts on “Elio Gariboldi, discografico.

  1. popy Minellono 9 dicembre 2009 al 12:43 -

    Elio Gariboldi è stato anche un grande artefice del successo internazionale dei RICCHI E POVERI-PUPO-ALBANO E ROMINA e TOTO CUTUGNO

  2. Elio Gariboldi è stato un grande amico e da ieri non c’è più..
    Ci mancherà!

  3. Pingback: Gli Squallor: analisi di un fenomeno fra delirio trash e avanguardia artistica – Nuova storia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *