Fabio Cannavaro

Fabio Cannavaro e Carlo Casale, rilassati dopo pranzo

Fabio Cannavaro, pallone d’oro 2007, campione del mondo, capitano della nazionale , ha ricevuto tutto dalla vita: ricchezza, fama, onore e gloria, ma una cosa non potrà avere e che certamente rimpiangerà: la mitica ricotta calda e la squisita mozzarella “Roberta”, che ogni lunedì (giorno di riposo) gustava con immenso piacere del palato all’Hotel Ristorante “La Foresta” di Montoro Superiore (AV).
Fabio Cannavaro e Carlo Casale, nel negozio di musica CoCain
Insieme a Fabio Cannavaro, arrivavano da Napoli gli amici più cari, come Enzo e Guido Grimaldi entrambi figli di Tommasino Grimaldi, titolare del negozio di dischi a Fuorigrotta “Do Re Mi “, oltre ai colleghi del Napoli Calcio: Fabian Ayala, Mauro Milanese, Ciro Caruso (per me il più caro amico in assoluto), Andrè Cruz, Massimiliano Esposito, Beto, Colonnese, Bocchetti etc..

Fabio Cannavaro e Carlo Casale, posano per una storica foto ricordo
Tutti avevano piacere di trascorrere una giornata in allegria e  spensieratezza, parlando solo di musica e culinaria, ma mai di calcio, che già li ossessionava per 6 giorni la settimana.
Tempi d’oro, mai dramma, nemmeno per una sconfitta.

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *