Francesco Calabrese

dedica di Francesco Calabrese a Carlo

Chi non ricorda “Ho scritto t’amo sulla sabbia” cantata da Franco IV e Franco I ?
Eravamo nella seconda metà degli anni ’60 ed il brano inciso per la casa discografica Style, che allora vendeva dischi del più noto John Foster (Paolo Occhipinti), ora Direttore di un noto settimanale; ricordiamo “Non finirò d’amarti” cover del famoso successo mondiale di Ray Charles “I can’t stop loving you”, balza ai primi posti nella hit parade, restandoci per ben quattro mesi.
Francesco Calabrese e Carlo a cena con amici
I due Franco incisero altri brani che però non ebbero lo stesso successo: Gloria in excelsis Deo, Sole, Odio me, Io vado via, e quest’ultimo brano premonitore ne segnò la separazione. Franco IV riprese ad insegnare mentre Franco I divenuto nel mentre Francesco Calabrese spopola con una raffica di successi. Passato alla RiFi Record di Milano del compianto e carismatico Giovanbattista Ansoldi (suocero di Iva Zanicchi sposata col figlio Tonino) porta al successo nel 1976 “Incredibile voglia di te”, che Peppino di Capri inciderà più tardi, trasformandolo nel suo cavallo di battaglia . Ricordiamo “Per dirmi addio” facciata B .
Francesco Calabrese e Carlo a Radio Onda Libera

La storia si ripete nel 1977 con Love me , coautore lo stesso Peppino di Capri , nella facciata B Se tu mi vuoi . Nel 1979 Dino Buonocore , già Agente della Vedette di Armando Sciascia , fratello del cantante Nino Buonocore ( scrivimi ) lo annovera nel suo cast facendogli incidere per l’etichetta Free Music della Interfonia E tu mi manchi.
dedica di Francesco Calabrese a Carlo
Una bellissima canzone … un grandissimo successo. La distribuzione è affidata alla RiFi Record. La canzone viene interpretata molte volte anche in francese, ma non so se Francesco l’abbia mai incisa. Altri lavori di Calabrese e per me inspiegabilmente son rimasti nei cassetti; mi risulta infatti che abbia musicato “L’Inferno della poesia napoletana” e si destreggiava ogni tanto a comporre allegoriche canzoni da sceneggiata napoletana che oggi sarebbero di grande attualità. Con la Interfonia ebbe successo il brano “Melabanana”, anche questo cosa strana non incluso in nessun LP. Qui di seguito mi piace ricordare solo alcuni degli album incisi da Francesco Calabrese che ritengo più suggestivi ed emozionanti e di sicuro interesse collezionistico.LP Amore pazzoLP Incredibile voglia di teLP E tu mi manchi

Pin It

18 thoughts on “Francesco Calabrese

  1. …bastava dire solamente la verità… di che canzone si tratta? Mi ricordo che la cantava Francesco Calabrese…
    Chi mi aiuta ?
    Grazie infinite

    Corrado

  2. il mio non è un commento, ma un ricordo….. ho rivisto Francesco in TV. Mi piacerebbe sentirlo, sone certa che si ricorda di me!
    Franco scrivimi!

  3. per Corrado, il brano di cui citi il testo è “e tu mi manchi”. Bravissimo Francesco Calabrese di cui ricordo anche “fiori d’arancio”. Ma che fine ha fatto? Cosa fa oggi?

  4. Carlo Casale 4 luglio 2008 al 08:38 - Author

    Per Vincenzo… Francesco ha un bar al centro di Milano, che lui stesso gestisce; ha appeso il microfono al chiodo, ci sentiamo di tanto in tanto e forse un giorno…………………….chissà!

  5. per carlo casale . Penso sia un po bruttino scrivere ….ha appeso il microfono al chiodo!!!! Nonostante tutto , francesco si e’ sempre impegnato a fare di piu’. Forse non ha avuto la fortuna di cantare brani di battisti (!) come hanno avuto il culo elementi come : maurizio vandelli,la formula tre e tanti altri . Lui ha sempre lavorato ma tanti non l’hanno promosso e capito . Si suonava e si componeva tutti i giorni con la speranza di azzeccare un pezzo buono . E poi arrivo’ quel pezzo un po stupido (ma che ce vuo’ fa’ , la gente questo voleva) MELA BANANA che ci fece lavorare tanto!Poi ? Ognuno cerca di portare soldi a casa , Lui ha realizzato una piccola imprenditoria , io mi sono diplomato in conservatorio,insegno nelle scuole medie o licei ma rimpiango quel tempo di grande collaborazione con il caro FRANCESCO CALABRESE. Carlo Manguso (suo) chitarrista dal 1979 al 1990 , con qualche pausa da lui mentre ero in tournee con M.Zarrillo e altri. SCUSATE .

  6. Carlo Manguso autore e compositore di musiche per teatro e cortometraggi.Chitarrista di PEPPINO GAGLIARDI,FRANCO IV E FRANCO I .NORMA JORDAN ,MARIO MUSELLA degli SHOWMAN,e MICHELE ZARRILLO . Diplomato presso il Conservatorio di Benevento in Chitarra Classica e laurea di II° livello in musica applicata ai contesti multimediali e colonne sonore. Attualmente insegna su progetti nelle scuole medie e licei .

  7. Mario Martinelli 24 febbraio 2009 al 10:16 -

    Avevo appena 10 anni e con i mitici Dino buonocore ,Francesco Calabrese e Ciro De Maio alla Free music Interfonia incisi il mio primo 45 giri che fu davvero un bel successo x bambini…UFOTTA ROBOTTA e FRAGOLA …non potro’ mai dimenticare quei momenti…mentre Francesco incideva la sua FIORI D’ARANCIO (fiori d’arancio nascondo la nostra verita’… io te li portero’ auguri ti diro’ se tu lo vuoi…..e brindero’ con te se tu lo vuoi….) la ricordo ancora…..

  8. Mario Martinelli 25 febbraio 2009 al 10:32 -

    Caro Carlo, spero di poterti inviare un copia del 45 giri,anche perche’ io ne ho una copia x miracolo ma potrei domandare ad alcuni parenti.cmq se t’interessa intanto potrei inviarti una mail con allegato la copertina.

  9. Claudia Tschirner 26 aprile 2009 al 14:10 -

    Per Carlo Manguso. Forse tiricodi di me. Per caso ho trovato Francesco Calabrese qui nel web. Se mi vuoi scrivere qualcosa puoi farlo . Mi chiamavo Claudia Bayer. Tanto fa, pero`e ancora vero. Cordiali saluti

  10. nel 1968 avevo 24 anni e rappresentavo la casa discografica style di milano a quei tempi essendo figlio di papà avevo una porche nuova,francesco ricordo aveva un opel 1900 gt una sera ci incontrammo a rimini e lui mi chiese in prestito la mia porche per portare una sua fans a fare un giro sul lungomare,mi picerebbe sentirlo e ricordare….

  11. Sono un giovane di 57 anni che ha avuto un bel periodo legato alle canzoni di Franco IVe Franco I e poi a quelle di Francesco Calabrese.
    Sarebbe possibile verificare se il caffè che produce nel suo bar a Milano è buono come quello che fanno a Napoli?
    E’ possibile, senza violare la privacy, sapere il nome del bar e l’indirizzo?
    Saluti.
    Lello

  12. ciao francesco,mi chiamo gianni,ti tagliavo i capelli prima del successo nel 1965 acavalleggero d’aosta a l’inizio della strada per casa tua,da Nino il parrucchiere.Mi ricordo che ti facevi già la tinta.io adesso abito a Genova da 40 anni,però ti ho sempre seguitoin questi anni.Francesco se vieni a Genova ,mi farebbe molto piacere incontrarti.ti saluto.Gianni.

  13. “bastava dire solamente la verità, senza allegria…………..” queste parole con annessa melodia mi ronzavano da qualche giorno nella testa senza ricordare chi cantasse questa canzone. Poi stamane la lampadina mi si è accesa è mi sono ricordata un nome : Francesco Calabrese.Complimenti è proprio una gran bella canzone

  14. gianni dantese 4 gennaio 2011 al 19:00 -

    Ogni tanto internet ti porta un attimo lontano,(proprio come adesso) 1968, una mattina al pruneto club di Posillipo iniziai le prove con Franco IV e Franco I (ero alla chitarra basso). Due splendide voci ed un pezzo bellissimo: Ho scritto t`amo sulla sabbia. Poi tempo dopo ci rivedemmo alla Queva (della sig.ra Margherita)…..Penso sempre che Franco Calabrese meritava il successo piu` di tanti altri che hanno solo fortuna.

  15. Sono sempre quel lello che ha scrito il 6 settembre 2009. Sono sempre giovane anche se di 59, quasi 60 anni. Penso che il caffè nel bar di Francesco Calabrese non lo gusterò mai!!!!!!!!!!! Franco sei grande, torna a cantare. Molti lasciano…riprendi tu a dare lustro alla canzone ITALIANA. Saluti.

  16. SALVO MURATORI 9 novembre 2011 al 11:25 -

    gentilmente ,mi serve il testo della canzone di Franco Calabrese AMORE PAZZO ,NON SAPRO COME RINGRAZIERE A CHI MI AIUTERA’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *