Gene Pitney

gene pitney
Gene Pitney (nome completo Gene Pitney Francis Alan Pitney) , nato il 17 febbraio del 1941 e morto il 5 aprile del 2006.
Cantautore americano famoso in Italia per le diverse partecipazioni al Festival di San Remo: 1964 canta in coppia con Little Tony (il ragazzo col ciuffo ) “Quando vedrai la mia ragazza ” . Nel 1965 canta in coppia con Nicola di Bari ” amici miei ” e con Iva Zanicchi “ i tuoi anni più belli “; 1966 in coppia con Caterina Caselli ( casco d’oro ) canta ” nessuno mi può giudicare “; 1967 canta in coppia con Gianni Pettinati ” la rivoluzione “.
Gene Pitney era nato ad Hartford nel Connecticut. Vive i primi anni in quel di Rockville un quartiere periferico del Vernon. Frequenta gli studi al ” Rockville High School ” dove insieme ad amici forma il primo complesso musicale chiamato ” Gene & the Genials “.
Nel 1961 realizza il primo singolo dal titolo ” ( I wanna ) love my life away “. Di lì a poco ottiene il Golden Globe Award col brano ” Town without pity ” come migliore colonna sonora da film. Gene Pitney , da allora , diviene famoso in tutto il mondo e scrive canzoni anche per altri. He’s a rebel per The Crystals & Vikki Carr; Today’s teardrops per Roy Orbison ; Rubber ball per Bobby Vee , Hello Mary Lou cantata in versione originale da Ricky Nelson e reinterpretata in italiano da Adriano Celentano per l’etichetta Jolly distribuita dalla SAAR records srl di Milano è ancora oggi richiesta su Radio 105, Radio DJ , Radio Onda libera , RDI , Radio Club 91 ecc..
Ma tornando al mercato italiano ci piace ricordare quest’artista geniale e simpatico per il suo delizioso accento italo – americano che contraddistingueva i vari Lou Monte , Louis Prima , Connie Francis , Paul Anka , Neil Sedaka, Dean Martin , Jerry Vale e tanti altri .
Una voce stridente , quasi da urlatore , ma al momento stesso melodica ed accattivante .
I cultori della bella musica lo ricordano per la favolosa interpretazione di ” E se domani ” grande successo di Mina ( la tigre di Cremona ) che oggi possiamo riascoltare in versione night da Renzo Arbore nella sigla televisiva del programma ” Meno siamo e meglio stiamo ” ribattezzata

col titolo ” I know it’s over ” . A lato l’immagine del CD pubblicato dalla Castle che in pochi hanno la fortuna di possedere. Esistono anche sporadiche pubblicazioni di sue canzoni in italiano in cassette e LP.
Qui di seguito l’elenco delle 39 canzoni che siamo riusciti a reperire:

Discografia italiana di Gene Pitney

gene pitney

01) Nessuno mi può giudicare
02 ) E quando viene la notte
03 ) Città spietata
04) I tuoi anni più belli
05 ) Innamorata
06 ) Lei mi aspetta
07 ) Amici miei
08 ) Che sarà di me
09 ) Un soldino
10 ) Con te verso l’amore
11 ) Vorrei capire perché
12 ) La spia
13 ) Ritorna
14 ) La rivoluzione
15 ) Uomo non sai
16 ) Johnny lo svelto
17 ) Oh ! cara
18 ) Blue Gene
19 ) Corro da te
20 ) Quando vedrai la mia ragazza
21 ) Non lasciamoci
22 ) E se domani
23 ) A poche ore da te
24 ) Faccia sporca
25 ) Resta sempre accanto a me
26 )Le foglie morte
27 ) La ragazza come te
28 ) Sarò forte
29 ) Verrò
30 ) Non tornare
31 ) A nome mio
32 ) Chi vede te
33 ) Quando ti lascia l’amore
34 ) Amico ascoltami
35 ) Quella che sa piangere
36 ) Guardami alle spalle
37 ) H a qualcosa più di te
38 ) Ragazza nel cuore
39 ) Amare per vivere.

Gene Pitney muore il 5 aprile 2006 , durante un suo tour nel Galles ( Regno Unito )
All’ Hotel Hilton di Cardiff e l’ autopsia ne conferma il decesso per cause naturali.
Il suo Show finale al St. David ‘ s Hall era terminato con una lunga ” Standing ovation ” che ancora riecheggia nei nostri cuori.

*copertina di una virtuale discografia completa del cantante Gene Pitney

Pin It

31 thoughts on “Gene Pitney

  1. Gentile Carlo, mi potresti, gentilmente, procurare le parole (scrite da Daniele Pace) della canzone CHI VEDE TE (n. 32 del tuo elenco). Ti ringrazio moltissimo

    Lorenzo

  2. Carlo Casale 14 maggio 2007 al 21:50 - Author

    Caro Lorenzo, nel ringraziarti per aver visitato il mio sito, ho messo il testo che mi chiedevi della canzone di Daniele Pace “Chi vede te”. Nella speranza di esserti stato di aiuto ti mando un affettuoso saluto.

  3. rodolfo grieco 9 ottobre 2007 al 12:45 -

    Gentile Carlo, sono l’autore del brano NON TORNARE PIU’ con testo di F. Califano che doveva fare Celentano ma fu inciso da Gene ed è l’unico brano italiano in 5/4. Mi potresti dire se è il brano n.30 della lista? Inoltre possiedi il brano audio? Il mio 45 giri è sparito in un trasloco!! Ti ringrazio – Rodolfo Grieco

  4. gentile signor casale, ho trovato per caso il suo sito. amo moltissimo le canzoni di gene pitney e se fosse possibile mi piacerebbe avere il testo di “uomo non sai” che non riesco a reperire da nessuna parte. lei potrebbe mandarmelo via e-mail? ringrazio anticipatamente.

  5. Ciao vi soon alcune inesattezze sulla biografia di Gene Pitney.
    a Sanremo 64 canto’ e se domani con Fausto Cigliano, mentre nel 65 amici miei con Nicola di bari, nel 66 anocora con lostesso interprete canto’ lei aspetta me ed ancora nel 67 Guardati alle spalle col cantante pugliese, nno ha mai cantato il ragazzo col ciuffo…posseggo delle perfromance’s di gene in Italia a Sanremo ed altre cvarieta’, se ti niteressano ciao cesco

  6. Carlo Casale 6 gennaio 2008 al 18:52 - Author

    Solo per chiarire che nel mio articolo non vi è nessuna inesattezza. A Sanremo del 1964 Gene Pitney cantò “Quando vedrai la mia ragazza” in coppia con Little Tony, da tutti definito simpaticamente “Il ragazzo col ciuffo”, ha cantato nella stessa edizione anche “E se domani” in coppia con F. Cigliano, ma non andarono in finale; nel 1965 cantò “Amici miei” con Nicola Di Bari, come da me esattamente scritto. Nel 1966 cantò “Lei mi aspetta” e non “Lei aspetta me”come scritto dall’amico Cesco, tra parentesi canzone non finalista e per finire non ho scritto da nessuna parte che Gene Pitney ha cantato “Il ragazzo col ciuffo”

  7. Sono molto contenta che qualcuno ricordi Gene Pitney, ho quasi tutti i suoi 45 giri e li tengo molto cari, da ragazzina era il mio idolo, compravo i suoi dischi ancora prima di aver sentito le canzoni che contenevano, già certa che mi sarebbero piaciute e non mi ha mai deluso, la sua morte mi ha addolorato anche se ragazzina non lo sono più da tantissimi anni, comunque ciò che hai scritto il 6 gennaio e tutto esatto, te lo dice una che di Gene sapeva tutto il possibile, che comprava ogni cosa che lo riguardava, che aveva persino ricamato il suo nome sul proprio pigiama.

  8. Gentilissimo Signor Carlo, con vero piacere ho scoperto questo sito gestito con competenza e professionalità.
    Potrei cortesemente chiedere, vista la sua immensa disponibilità, di poter avere il testo italiano di La città spietata di Gene Pitney?
    Ne ricordo soltanto una parte e non ho più il 45 giri.
    La ringrazio in anticipo e le rinnovo i miei complimenti.

  9. simone bertolaso 22 settembre 2008 al 00:18 -

    anche se sono giovane sono anch’io un fans del grande GENE PITNEY. possiedo quasi tutti i suoi cd, compresi anche quelli rari. e la sua ultima aparizione televisiva in rai da paolo limiti nel 1997. lascio il mio e-mail, vorrei corrispondere con tutti i fans di questo strepitoso artista americano. mi piacerebbe scrivere anche con la signora giovanna che mi sembra una sua grande fans. io l’ho conosciuto attraverso i miei genitori, sopratutto mia madre che lo adora. lascio il mio e-mail.

    simonebertolaso2004@libero.it

  10. Town without pity è la canzone della mia vita. amo la voce di Gene Pitney e non saprei mai dimenticare i suoi toni aspri e dolci. Non capisco come sia stato dimenticato dalla televisione: parlano di Little Tony per Quando vedrai la mia ragazza e mai di Gene Pitney che interpretava il brano muovendo le braccia in qualla straordinaria maniera. Resterà sempre, almeno per me, indimenticabile.

  11. Sono nata nel 1954 e mia sorella, che è del 1946, aveva tutti i successi di Gene Pitney di conseguenza anche io lo ascoltavo e anche se piccolina me ne sono innamorata e continuo ad esserlo.
    Anch’io come Riccardo vorrei avere il testo “La città Spietata” (se possibile). Ringrazio in anticipo.
    Un saluto affettuoso a tutti i fans del grande GENE PITNEY
    e TANTISSIMI AUGURI PER LE PROSSIME FETIVITA’

  12. Ciao, complimenti per questo meraviglioso spazio. Sono un fan di vecchioni e ho saputo che ha scritto CORRO DA TE per gene pitney. Riesci a trascrivere il testo? Grazie. Ciao e complimenti.

  13. grande gene, chiedo a tutti un aiuto a ritrovare un filmato di gene che cantava in un film un canzone che parlava di una ragazza che si chiamava ” P A O L A ” grazie a tutti quelli che mi potranno aiutare
    tony

  14. Sono anch’io una grandissima fan di Gene Pitney, mi è dispiaciuto moltissimo per la sua morte, avrei voluto vederlo ancora cantare almeno in televisione, visto che dal vivo mi è stato impossibile.
    Anche per me sara’ sempre indimenticabile.
    Se ti è possibile pui mandarmi il testo in italiano delle canzoni
    “a poche ore da te” e “saro’ forte”?
    Grazie ciao

  15. Vorrei cominciare la raccolta delle produzione di Gene Pitney, qualcuno sa indicarmi dove è possibile acquistare on line e in sicurezza la discografia di Gene ?

  16. Gene Pitney, benche abbia pubblicato in Italia una ventina di 45 giri, non è stato mai veramente considerato dalla critica un grande. Forse per quella sua voce un po’ metallica – non so. Posseggo quasi tutti gli mp3. Come posso fare per aver quelli che mi mancano: Corro da te, Faccia sporca, Le foglie morte, Non tornare, Ha qualcosa più di te, Ragazza nel cuore e Amare per vivere

  17. Gene Pitney,fra tutte le sue interpretazione quella che mi fa’ ricordare particolari momenti importanti del passato e’ INNAMORATO,ma la sto cercando in tutti i modi senza risultato.Che fare?Grazie ciao

  18. Grazie per la tua tempestiva risposta , ma ho sbagliato il titolo che e’ “INNAMORATA”.Le tue indicazioni sono sempre valide?Un caro saluto

  19. Voi che avete tutto di questo singolare artista, potreste fornirmi il testo in italiano di OH, CARA? (l’autore del testo è un certo U. Bertini – non altrimenti identificato-) Grazie
    Lino

  20. Buongiorno,
    qualcuno può aiutarmi? Vorrei acquistare i CD in italiano di Gene Pitney ma non riesco a trovarli come posso fare?

  21. Ho riscoperto solo qualche anno prima della sua morte,tramite computer,il mio cantante americano,Gene Pitney.Niente di meglio pote’ regalare l’america all’italia in quegli anni.Andavo in visibilio per lui e nessuno ha mai cantato meglio di lui Nessuno mi può giudicare o E se domani,Quando vedrai la mia ragazza e tutto ciò che abbiamo ascoltato dalla sua voce.Era il giovane americanino bravo,grintoso,sicuro,con una simpatia incredibile che dal Connecticut venne a scoprire l’italia,ad amarla,a sposare qui’ la sua Lynn, a Ospedaletti. Dell’Italia amava tutto e il suo piatto preferito era l’amatriciana. Ma l’Italia ama poco chi l’ama e non ne ha mai più parlato.Che dolore è stato per me non sentirlo mai più cantare qui’, non vederlo in TV. Quando si parla degli anni ’60,si parla delle sue canzoni,si parla di tutti ma mai di lui.Io lo rivisto in TV nel1989 cantare in coppia con Marc Almond, il mio Gene Pitney ora con i capelli bianchi e mi sembro’ di tornare ragazzina quando avrei voluto entrare nell’pparecchio TV per vederlo da vicino e poterlo toccare.
    Peccato,peccato non essere mai satata ai suoi concerti, peccato non averlo mai visto di persona.Peccato averlo riscoperto troppo tardi,ma ringrazio internet perchè in qualunque momento,ora mi collego e rivedo i video e riascolto il mio Gene.
    Ora ho scoperto i suoi meravigliosi pezzi americani,ora lo conosco meglio e più completamente.Ma cosa mi sono persa!
    E’ rimasto sempre unico e incredibile nella tonalità di voce,nelle parole delle sue canzoni,nelle espressioni, nel modo di muoversi.
    Che dolore avere appreso della sua morte. Gli ho sempre voluto bene e sempre gliene vorrò.Fa parte della mia vita e dei miei più bei ricordi. Grazie, Gene!

  22. Grazie per questa stupenda possibilità di parlare di Gene Pitney e di sapere così che tantissimi fans lo amano e lo ricordano.Grazie e complimenti

  23. Che bello poter condividere il ricordo di Gene Pitney . Da ragazzina l’ho adorato e ancora oggi ne cerco le tracce . Gene Pitney fa parte di me.

  24. Buonasera, una mia cara amica che purtroppo non sa utilizzare il pc sta cercando un albo bolero film dedicato a Gene Pitney e intitolato la storia vera di Gene Pitney raccontata da lui stesso in 150 immagini. So che l’albo e’ del febbraio 1965. Se qualcuno potesse aiutarmi in questa ricerca ve ne sarei molto grata.

  25. Can someone please tell me where I can buy this cd ?

    Qualcuno può dirmi dove posso acquistare questo cd?

  26. Franco Hurlimann 1 aprile 2010 al 16:07 -

    Sto cercando disperatamente la versione inglese di “la città spietata”. Durante un trasloco ho perduto (o altro) il disco originale. C’é qualche anima pia che può aiutarmi a recuperare o un disco o la registrazione su cassetta insieme ai suoi altri successi ? E’ chiaro che rimborso il disturbo. Grazie Posso aggiungere il mio numero di telefonino 360315835

  27. Franco Hurlimann 13 aprile 2010 al 14:14 -

    Ciao Carlo , sono Franco .Scusa il disturbo. Non risco più a contattarti con la mail normale attraverso il tuo indirizzo. Desideravo avvertirti che ho spedito ieri la raccomandata. Un cordiale saluto

  28. egregio sig. Casale non riesco trovare parole adatte per complimentarmi per il suo sito. Mi associo al commento di Loredana 11/8/09, Nessuno supera Gene Pitney, amo i suoi acuti le sue canzoni melodiche e romantiche dedicate all’amore. Gli attuali cantanti non possone nemmeno allacciargli le scarpe.
    Cordiali saluti.
    Alberto – 65 MiLano

  29. Benedetti Maggiorino 13 gennaio 2012 al 11:56 -

    struggente è il ricordo di un LP in vinile, che di nascosto, quando tutti meriggiavano in estate, rubavo a mia Zia Ida, allora diciassettenne – avevo io, allora dodici anni – e rintanato in tinello, su di un vecchio Telefunken, radio e giradischi, toglievo il solito disco della Cetra di musica da melodramma, ed ascoltavo “”Gene Pitney canta Italiano””.
    Se qualche anima pia mi potesse inviare notizie di quel “lavoro”; ricordo ancora una copertina di colore quasi da carta da pane…….. era l’estate tra il 1969 ed il 1970……..

  30. Faccio appello alla preparazione musicale di chi legge. Cerco da tempo il testo in italiano del brano Oh Cara di G.Petney. E’ di un certo U. Bertini (?!?). Grazie a Voi tutti, Aldo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *