Gil Fields & The Fraternity Brothers

Primo 45 giri in italiano di Gil FieldsTutti ricorderanno “Passion flower”, pubblicato dalla Verve V-10081X45A nel 1957, made in America, cantato da “The Fraternity Brothers with Gil Fields”; da quel momento in poi, centinaia di cover di questo successo furono incise da altrettanti artisti in tutto il mondo. Il brano creò tantissimo clamore per il fatto che tutti si accorsero che avevano plagiato “Per Elisa” di Beethoven; la cosa non passò inosservata, ma giustificata dal nuovo sound che questo trio aveva saputo offrire alla tendenza musicale del momento.

Quasi mai apparve su LP il nome di Gil Fields solista, infatti, su tutti i dischi pubblicati in Italia prima del 1960, appare solo la dicitura “The Fraternity Brothers”. Il 17/10/62 l’etichetta Derby, su licenza dell’americana Rock Music, stampa il primo 45 giri DB 5001 di Gil Fields and The Fraternity Brothers: A) Topolino (Botkin-Fields-Pace); B) Te solo te (Botkin-Fields-De Simone), ottenendo un discreto successo. Due canzoni bellissime. Nel 1964 Gil Fields e i Fraternity Brothers partecipano al Festival di Sanremo con due canzoni: A) Sabato sera (Pallesi-Malgoni) e La prima che incontro (Pallavicini-Kramer), Orchestra di Gian Franco Intra, entrambe pubblicate su un unico 45 giri Derby DB 5074. Queste quattro canzoni in italiano le ho aggiunte all’LP che mi ha regalato Ciccio Mastroianni, compilando un CD per uso strettamente personale. Alcune note: I Fraternity Brothers incisero “When”, che già era stato inciso nel 1959 su etichetta Brunswick e Decca 30642 da un altro Duo famoso “The Kalin Twins”, due fratelli gemelli, Harold “Hall” Kalin e Herbert “Herbie” Kalin, nati il 16 febbraio 1934; Harold morì il 24 agosto 2005 in un incidente automobilistico a 71 anni, mentre il fratello Herbert morì d’infarto il 21 luglio 2006 a 72 anni; When cantato da The Kalin Twins rimase per 5 settimane nella classifica dei dischi più venduti “The UK Charts”. Una curiosità la desta il brano “Oo be doo bedow” che in Italia è famoso col titolo “Nella vecchia fattoria” inciso dal Quartetto Cetra.

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *