I miei “Proverbi”

Turuccio, era un "grande".

Turuccio, era un \”grande\”.

Le “massime” e i “proverbi” hanno sempre insegnato agli uomini esperienze di vita, ma non sempre hanno dato i risultati sperati.
Questi sono i proverbi che con mio fratello Turuccio (buonanima) citavamo per fare quattro risate, con una piccola variante:
1) Chi va con lo zoppo…piglia l’accompagnamento.
2) Mazza e panella fanno ‘e figlie belle, ‘e figlie senza mazza…sò gay.
3) Va con chi è meglio di te…e fatte pavà ‘o cafè.
4) Il riso abbonda sulla bocca…’de cinese.
5) Chi di spada ferisce…so diece anni ‘ca condizionale.

6) La prima si perdona…’a seconda ‘abbusca.
7) Non dire quattro…si nu saje cuntà.
8/ Una mela al giorno…te puzza ‘ra fame.
9) Can che abbaia…scassa ‘o cazz.
10) Quando son troppi galli a cantare…sparali
11) L’adulatore ha il miele in bocca…e ‘nu cetrulo ‘ndo cazone.
12) Fra i due litiganti…scorre ‘o sanghe.
13) Chi chiagne fotte a chi ride…e chi ride se ne fotte e chi chiagne.
14) Ambasciator non porta “pene”…porta almeno ddoje fiche.
15) ‘A lavà a capa ‘o ciuccio…è difficile.
16) Chi la fà…tirasse ‘o scarico.
17) Chi trova un amico…cagna via.
18) ‘A volpe ca nun arriva ‘o ‘llardo…è corta.
19) Nella botte piccola…c’è poco vino.

Pin It

2 thoughts on “I miei “Proverbi”

  1. Vincenzo Russo 1 agosto 2010 al 12:19 -

    Caro Carlo,
    ho letto questi proverbi che con tuo fratello Salvatore cambiavate nel finale. Devo dire che li trovo GENIALI e molto spiritosi, del resto ricordo ancora Salvatore quando, impegnato a qualche festa con il suo complesso musicale, amava cambiare anche le parole delle canzoni famose che eseguiva rigorosamente dal vivo.
    Sono sicuro che qualche cabarettista di successo attuale pagherebbe per poterli inserire nel suo repertorio. Apprezzando sempre tutte le aree tematiche di questo tuo sito, ti incito a continuare così perchè questi tuoi ricordi sono iniezioni vitali di bellissimi momenti del nostro passato e della nostra vita vissuta intensamente. Per fortuna la nostra generazione ha qualcosa da ricordare………
    Un saluto Enzo Russo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *