Il Duce a San Severino.

Al centro il Duce Benito Mussolini, contrassegnato dalla freccia Isaia Russo

Al centro il Duce Benito Mussolini, contrassegnato dalla freccia Isaia Russo.

 

 

 

 

 

 

Queste 2 rarissime fotografie, risalenti al periodo 1937/40, mi sono state concesse dall’amico Vincenzo Russo al solo scopo storico-culturale della nostra Città; la prima foto ritrae concittadini ad una festa mascherata a palazzo Russo, in seguito divenuto locale del Rota Club; la seconda fotografia è la rarissima testimonianza della presenza, mai documentata prima d’ora, del Duce Benito Mussolini a passeggio per le strade cittadine di San Severino Rota.

Festa mascherata a Palazzo Russo, poi Rota Club.

Festa mascherata a Palazzo Russo, poi Rota Club.

Pin It

6 thoughts on “Il Duce a San Severino.

  1. Vicenzo Russo 1 dicembre 2008 al 15:18 -

    Caro Carlo, ti ringrazio per aver subito inserito le foto che ti ho dato nel tuo sito. Sei stato veramente velocissimo!!!
    Le ho trovate, cercando in soffitta, tra vecchie cose di mia madre e te le ho dato di tutto cuore per dimostrarti ove ce ne fosse ancora bisogno, come apprezzo questa tua iniziativa di raccogliere e ricordare segni tanginbili di un’antica San Severino che ormai non c’è più e che lentamente va spegnendosi.
    Credo che rivedere e capire le nostre origini, apprezzando la semplicità di vita e di divertimento di un tempo passato, sia molto importante anche per le nuove generazioni. TI saluto ed a presto!! Enzo Russo

  2. Giovanni Nigro 1 dicembre 2008 al 22:31 -

    Caro Carlo, da colloqui con il Prof. Girolamo Liguori, vengo informato del fatto che la rarissima foto di Mussolini a S. Severino risale quasi certamente all’anno 1938, allorquando l’Esercito italiano fu impegnato massicciamente in una poderosa esercitazione militare che ebbe luogo a Volturara Irpina.
    In quella occasione sul luogo intervennero, per l’appunto, Benito Mussolini e lo stesso re Vittorio Emanuele III di Savoia. Da Volturara Irpina, con estrema probabilità, Mussolini si recò in visita a S. Severino Rota per portare un saluto alla comunità ed alle autorità locali. Complimenti ,comunque, ed un grazie al fornitore della foto: credo si tratti effettivamente di un documento fotografico di notevole rarità!

  3. Vicenzo Russo 2 dicembre 2008 al 20:48 -

    Caro Carlo, ringraziando il sig. Giovanni Nigro, credo che il suo commento sia proprio giusto ed abbia proprio ragione sull’aneddoto citato, infatti credo che la persona alta alla sinistra del Duce sia proprio il re Vittorio Emanuele III di Savoia e di cui solo ora ho notato la presenza. Ti saluto e continua così!!! Enzo Russo

  4. Carlo Casale 2 dicembre 2008 al 21:55 - Author

    Caro Vincenzo, desidero precisare, solo per il fatto che sono un appassionato di numismatica, passione sproporzionata del Re Vittorio Emanuele III e grande numismatico, che Sua Altezza misurava mt. 1,53, tanto è vero che si guadagnò il simpatico nomignolo di “Sciaboletta”; pensa che il Duca D’Aosta fu allontanato da Corte per aver definito il Re e la Regina Elena: “Curtatone e Montanara”, riferendosi alla famosa battaglia del 29 maggio 1848, svoltasi tra i 2 paesi in provincia di Mantova, ricordo la data perchè dopo 100 anni esatti è nata mia moglie.

  5. Giovanni Nigro 3 dicembre 2008 al 11:37 -

    Solo un rettifica sulla data della foto: non era il 1938 ma il 1936, anno appunto in cui si svolsero le grandi manovre a Volturara Irpina.
    Concordo con Carlo sull’altezza del re, che non superava mt. 1,55. Peraltro, il sovrano, si recò a presenziare alle grandi manovre di Volturara, ma non mise mai piede a S. Severino Rota (come allora era denominata mercato S. Severino)
    Saluti!

  6. Nicola Grimaldi 29 dicembre 2008 al 16:38 -

    La foto risale presumibilmente al mese di Agosto-Settembre 1936, perchè l’allora parroco della piccola frazione di S. Vincenzo, Sossio Lamberti scriveva una lettera datata 28.08.1936, A Sua Ecc.za il Duce Benito Mussolini ad
    Avellino Palazzo del Governo.
    Saluti!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *