Jula De Palma “Le mie preferite”

Se Nilla Pizzi è stata definita la “Regina della canzone italiana”, Jula De Palma merita il titolo, di diritto, di “Regina del Jazz”. Inizia giovanissima la carriera di cantante, dopo l’incontro con un promettente pianista jazz: Lelio Luttazzi.
Da quel momento in poi Jula De Palma conquista il pubblico con la sua voce calda e “sensuale” fino al punto da creare il primo caso di censura per la “provocante” interpretazione del brano “Tua”, canzone presentata al Festival di Sanremo del 1959 in coppia con Tonina Torielli. Le numerosissime incisioni di Jula De Palma sono state pubblicate, per la maggior parte, dalla CGD e dalla Columbia. In questo personale CD “virtuale” ho inserito “le mie preferite”. Su “Musica Leggera” di febbraio un ampio servizio.

Pin It

One thought on “Jula De Palma “Le mie preferite”

  1. Condivido a pieno il giudizio di “Regina del Jazz” da considerare inoltre che proviene da una scuola, si fa per dire, di un grande della musica leggera come l’indimenticato Lelio Luttazzi…..per i giovanissimi è un soggetto misterioso lontano dai criteri della moderna ritmica.
    Sempre un caro saluto e vai così per il nostro etusiasmo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *