La cartolina che canta.

La cartolina che canta da “Napoli”
La Fonoscope pubblica nel 1953/54 una serie di cartoline illustrate con immagini di città, ricorrenze, canzoni famose, paesaggi etc.
La peculiarità di queste cartoline era rappresentata dalla possibilità di ascoltare dei brani musicali incisi su finissimo vinile trasparente stampato direttamente sulla cartolina, che riportando al centro un buco consentiva l’utilizzo su qualsiasi giradischi a microsolco con la velocità a 78 giri.
La cartolina che canta
Di questi esemplari ne furono stampati diversi anche in occasione del Festival di Sanremo del 1958 e la più venduta risultò “Nel blu dipinto di blu”. La cartolina era rappresentata da un grosso cuore che un angioletto dipingeva di blu.

Alcune delle cartoline più belle sono qui pubblicate. Questo nuovo ritrovato dei 45 giri plastificati consentì a Corrado Tedeschi Editore di abbinarli in omaggio alla NET (Nuova enigmistica Tascabile) dove si verificò anche un caso eclatante di rarità discografica.
La cartolina che canta con immagine natalizia
Siamo nel 1965 ed il debuttante Francesco Battiato incide 2 di questi 45 giri; il primo dal titolo “L’amore è partito” ed il secondo dal titolo “E più ti amo” di Alain Barriere, il complesso si chiamava “Gli enigmisti”. Ovviamente nessuno ha mai pensato di conservare questi rarissimi cimeli tranne il sig. Ignazio Torres, che asserisce di esserne in possesso, beato lui, di entrambi.

Pin It

9 thoughts on “La cartolina che canta.

  1. sono in possesso della cartolina musicale con inciso nel blu dipinto di blu. se possibile, gradirei sapere se ha un valore di collezionismo o e’ una cartolina di facile reperibilita’.
    grazie a chi mi vorra’ rispondere.

  2. sono in possesso di 2 cartoline musicali una di genova con la canzone mon pays e l’altra di roma con la canzone a woman in love….hanno un valore queste cartoline?

  3. Carlo Casale 25 settembre 2008 al 13:29 - Author

    Queste cartoline non hanno un valore commerciale alto, in quanto si trovano in tutti i mercatini, pero’ chi le colleziona potrebbe pagare molto un soggetto a lui mancante.

  4. giuseppe malinverni 10 dicembre 2008 al 10:39 -

    ho da poco iniziato la raccolta delle CARTOLINE CHE CANTANO e vorei sapere se voi avete la possibilità di fornirmele o mettermi in contatto con chi le commercializza
    grazie

  5. posseggo 20 di queste cartoline del 1958 tutte diverse a chi fosse interessato puo contattarmi

  6. Possiedo la cartolina Fonoscope di Padova mentre ne possiedo anche uno di Phocord con il calciatore Olandese Frans de Munck, poi una dell’atomium di Brussel.

  7. Ho 8 cartoline che cantano principalmente natalizie,vorrei conoscerne il valore e se qualcuno é interessato.grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *