Larry Nocella…in memoria.

larry-pino-danieleLarry Nocella, artista di spessore internazionale, a vent’anni dalla prematura scomparsa, viene commemorato dal “Grillo’s Jazz Club” di Mercato S. Severino, riproponendone l’ascolto del primo, introvabile, sconosciuto album “No secret”, inciso, stampato e distribuito dalla SAAR Record di Milano il 13 ottobre del 1977, etichetta Harmony LPM 8021. Larry Nocella era nato a Battipaglia il 18 dicembre 1949  e venuto a mancare a Torino, che l’aveva visto crescere artisticamente, il 10 maggio 1989, a soli 40 anni. A Torino un club a suo nome: ” Larry’s Club” ne ricorda la sua grande professionalità, collocandolo tra i più apprezzati tenor-sax della musica Jazz. LP  “No secret” di Larry Nocella & his intimate sound contiene 8 brani che Larry con la voce roca ed a volte cristallina del suo inconfondibile sax, offre spunti di grande vena jazzistica vicina al suo idolo John Coltrane. Arrangiato e prodotto da Vince Tempera e Angel Arienti, è coadiuvato da musicisti di grosso calibro quali Tullio De Piscopo (percussioni), Julius Farmer (basso), Angel Arienti (Chitarra) e Vince Tempera (tastiere).


I brani contenuti nell’album:
Side one: Moonglow, The ‘in crowd di R. Lewis, No secret, Easy life.
Side two: I only have eyes for you, Spring high di Stevie Wonder, Your shining eyes, Black coffee. Battipaglia ricorderà la figura di Larry Nocella, per il secondo anno consecutivo, con una manifestazione di tre giorni, diretta da Carmine Cataldo, che inizierà il 29 e coinvolgerà i grandi esponenti della scuola jazz salernitana. Aprirà la manifestazione il tenorsax di Daniele Scannapieco accompagnato dal chitarrista Domenico Basile, da Andria Domenico al basso e Stefano Tatafiore alla batteria; Il secondo appuntamento vedrà protagonisti i componenti dell’ “Altieri Dapiran Hammond Project”: tenorsax Antonello Altieri, tromba e flicorno di Flavio Dapiran, Angelo Cerrato all’organo Hammond e Gaetano Fasano alla batteria; la chiusura della rassegna è stata affidata al grande Jerry Popolo.
La Città di Mercato S. Severino è in fermento per assistere a questa manifestazione con i grandi appassionati del “Grillo’s Jazz Club”, nella figura del Presidente: Prof. Massimo Del Regno; i soci sostenitori: Gennaro Santoro, Angelo Della Guardia, Carmine Carpentieri, Gino Albano, Marzio D’Amato, Pasqualino Somma e Antonio Giordano.
Nella foto in alto, da sin.: Richard Tee (grande pianista, mancato il 21 luglio 1993), Rino Zurzolo (noto contrabbassista napoletano), Larry Nocella (sax), Steve Gadd (batterista americano), Pino Daniele ed Ernesto Vitolo (pianista, tastierista, organista).

Pin It

4 thoughts on “Larry Nocella…in memoria.

  1. Saverio Cilenti 23 giugno 2009 al 16:53 -

    Carissimo, Carlo. Complimenti per la bellissima recensione! A mio avviso, si tratta di uno dei più bravi musicisti jazz italiani di ogni tempo. Da plaudire, perciò, le iniziative in programma nei giorni a seguire. Per i collezionisti, va aggiunto che il grande Larry è titolare di un secondo 33 giri “Everything happens to me” attribuito a “Larry Nocella, Dannie Richmond, Cameron Brown, Bob Neloms”. L’album è stato pubblicato nel 1980 dalla Red Record (VPA 167) e distribuito dalla IRD. Sei i brani contenuti nel microsolco:
    Side 1: Rose, Central Park West, Along come Betty;
    Side 2: Nakatini serenade, Everything happens to me, The days of wine and roses.
    Uno splendido lavoro in cui il sax tenore di Nocella rende assoluta pienezza a un jazz-feeling, a un soud riconoscibile, tant’è la sua cristallina bellezza.
    Va segnalato, ancora, che nel 1998 l’Associazione Siena Jazz ha dato alle stampe un cd “Larry Nocella & friens live volume 1” (SJR 1-05-98) in cui vengono pubblicati nove brani registrati tra Milano, Napoli e Torino nel periodo 1977-1989. I suoi compagni di viaggio, tra gli altri, sono: Franco D’Andrea, Piero Leveratto, Massimo Urbani (un altro mostro di bravura!), Valerio Silvestri, Luciano Milanese, Luigi Bonafede e, ovviamente, Tullio De Piscopo. L’ultima traccia “Song for Larry” è un omaggio al Nostro incisa da De Piscopo, Pozza, Milanese e Sal Nistico.
    E dire che Siena Jazz possiede altro materiale in attesa di produzione…
    “Un Sax fuori dal coro”, quello di Carmelo, come ha scritto Bonafede in “Qualunque cosa mi accada – In ricordo di Larry Nocella”, libriccino curato da Silvano Arcamone e Carlo Verri, edito nel 1994 da Stampa Alternativa (Millelire). Un artista geniale di cui si sente forte la mancanza! Viva il Jazz! Cordialità, Saverio Cilenti – Napoli

  2. vorrei venire al grillo’s jazz club, e possibile sapere l’indirizzo , e quando posso venire
    grazie a presto
    alessandro

  3. FRANCO FRATELLO DI LARRY 28 settembre 2012 al 14:34 -

    vorrei venire al grillo’s jazz club, e possibile sapere l’indirizzo

    E SE POSSIBILE SAPERE DI ALCUNI SUOI STRUMENTI SE SAPETE DOVE SONO ,SAX E FLAUTI E CLARYNETTI,
    GRAZIE

  4. Oggi, a distanta di oltre trenta anni, ho rivisto un filmato, da me girato nel 1981, in occasione di un corcerto in cui Larry Nocella suonava con il gruppo Area, così composto:Patrizio Farinelli tastiere e pianoforte, Ares Tavolazzi contrabasso, Giulio Capiazzo batteria, Giorgio Fabri chitarra e Larry Nocella sax tenore.
    Il concerto è stato tenuto a Palmi RC nel 1981 in occasione della manifestazione “Jazz italiano in concerto”. Questo mio messaggio “per tenere viva la memoria”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *