Osvaldo Borzelli “cantante”

Osvaldo Borzelli davanti al suo negozio di dischi.

Questa recensione è dedicata a Osvaldo Borzelli, noto commerciante di dischi a Nocera Inferiore, dove era nato (1920). Poco noto come cantante, anche se collaborò con la EIAR, interpretando diverse canzoni di successo. Esordì come cantante-attore nel film “Addio Napoli” del 1953, in coppia con Tullio Pane. So per certo che aveva inciso un 78 giri, che mi mostrò diverse volte, ma non trovo alcuna traccia per poterlo documentare, purtroppo.
Grazie alla fattiva collaborazione del figlio Luigi e dell’amico Gerardo Bove (nipote del celeberrimo Tanino), nonchè ex negoziante di dischi, oggi sono in grado di proporvi una serie di foto e documenti, che ritraggono l’indimenticabile Osvaldo Borzelli, che ci lasciò nel 1979. Desidero ricordare i componenti del complesso “I Cigni”, che per molto tempo accompagnarono le esibizioni del M° Borzelli (insegnò musica per diversi anni privatamente): Salvatore Pepe (piano), Mario Tortora (chitarra), Bebè Adinolfi (basso) e Luigi Montefusco (batteria). Storica l’esibizione col M° Bruno Venturini a fine carriera e quella nel prestigioso locale romano “La Rupe Tarpea”.


La cosa sorprendente, nel fare alcune ricerche, è stata quella di scoprire che la Città di Nocera Inferiore ha “sfornato” (mi si consenta il termine) un’infinità di artisti, complessi, cantautori etc.; persino un’edizione del 1° Festival di Nocera, testimoniata dal 45 giri “T’amo ancora” cantata da Federico, incisa su etichetta “Divi International” (3^ classificata). Ovviamente lo scettro della notorietà discografica spetta ai “Santo California”, che col brano Tornerò, vendettero più di un milione di copie; ne facevano parte Donato Farina e i F.lli Caso; prima di loro “I Killers” di Mario Bongiovanni, “Raffaele e i Romantici”, il Trio Stella con Baldassarre Alfano e Armando Bruni, l’esplosivo Peppe Lupetti “Zucchero Filato” per anni voce del complesso di mio fratello Salvatore, poi Mimmo Ferrara e Gerardo Cioffi de “I Cubani”, Mariolino Ianulardo, Gianni Crispi, Renato Angrisani, Walter Presutti, i F.lli Civale, Nino Stanzione, Francesco Gegnacorsi, Gino Acocella, Romolo Califano, Franco Balestrino, Marco Del Gaizo, Alfonso Tortora, Pasquale e Giampaolo Esposito, Leonardo Mazzotta, Mimmo e Mario Di Gennaro de “I Marines”, Angrisani de “I Lords”, Mimmo Petti, Pasquale Cuomo, Enzo Crudele, Cesare Amodio, Tonino Borzelli (figlio di Osvaldo) e qui mi fermo, in quanto l’elenco è davvero numerosissimo. Oggi la bandiera del professionismo musicale nocerino spetta al M° Mario Alfano, che con sacrificio e passione cerca di ottimizzare le voci di alcune promesse del bel canto, formatesi  nella sua scuola musicale, vedi Maya Grimaldi e Manuela Argentino (Alfa Sound).

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *