Peppino Gagliardi “Maje”

Il 45 giri "Maje" inciso da Bobby Pagano.Strana casualità, una canzone dal titolo “maje” non è stata “mai” incisa dal suo interprete Peppino Gagliardi. Cantò questo brano al Festival di Napoli, che si tenne dal 17 al 19 ottobre del 1963, in coppia con Lucia Valeri. Oltre a questa “rara e curiosa” particolarità, quel Festival viene tuttora ricordato per il brano “Indifferentemente”, interpretato da Mario Abbate in coppia con Mario Trevi, che pur classificandosi al secondo posto, ottenne un così grande successo da meritargli l’iscrizione nell’albo d’oro delle canzoni classiche napoletane. Altra curiosa coincidenza: il titolo della canzone vincitrice “Jammo jà”, cantata da Maria Paris e dal “Reuccio” Claudio Villa si è ripetuto, “omonimamente” parlando, dopo 47 anni all’ultimo Festival di Sanremo, interpretata da Nino D’Angelo e Maria Nazionale. La canzone “Maje” di Martingano e Monetti, pur non classificandosi per la finale ottenne lo stesso un buon consenso di vendite discografiche, ma solo nella versione incisa da Lucia Valeri; all’epoca si parlò di una cortese concessione di Gagliardi (non incidendola) per favorire la collega. Più tardi però, ci fu chi pensò bene di approfittare di questo vuoto: “Bobby Pagano”, che colmò incidendo “Maje” come facciata B della canzone più richiesta del Festival di Sanremo del 1964: “Una lacrima sul viso”, per l’etichetta Zeus di Napoli. Troppi i cantanti che in quel periodo (favorevole) incidevano “cover” con pseudonimi, che puntualmente stimolavano le curiosità biografiche dei collezionisti.

Ora chiedo a tutti quelli che mi leggono di darmi il benchè minimo indizio di questo personaggio, che certamente aveva preso il nome d’arte “Bobby” per l’occasione, da Bobby Solo e Pagano perchè potrebbe essere il suo vero cognome. Altri artisti che incuriosiscono i collezionisti sono: Lorenzo, che ha inciso diversi 45 giri nel 1981 per la Big Stereo e Libero per l’etichetta Polyfon.

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *