Peppino Gagliardi “Sott’ ‘e stelle”

Il 45 giri "Dimme ca tuorne 'a mme" di Peppino Gagliardi
Non tutte le ciambelle escono col buco; un modo di dire per indicare un insuccesso, come è capitato a Peppino Gagliardi al XVI Festival di Napoli dell’11/13 luglio 1968, nel quale presentò la canzone “Sott’ ‘e stelle”, recante firme prestigiose come: Amendola – Murolo – Gagliardi – Forlani, che non entrò in finale.
Riascoltando questa canzone a distanza di 44 anni, la prima domanda che ti poni è: com’è possibile?.
Allora che fai, di riflesso vai a verificare quali canzoni erano state ammesse alla finale e scorgi che: il primo posto l’aveva conquistato (meritatamente) “Core spezzato”, interpretato dal bravo Tony Astarita e da Mirna Doris (tanto di cappello), il secondo posto era andato alla coppia Sergio Bruni e Maria Paris, che avevano cantato il pezzo ritmato “Bandiera bianca”; a seguire l’allegra ironia e fantasia partenopea con brani quali: “Guappetella” (Giacomo Rondinella e Antonio Buonomo), ” ‘O trapianto” e ” ‘O timido” (Aurelio Fierro), le melodiose “Lacrema” (Mario Abbate), ” ‘E carezze d’ ‘o munno” (Tony Astarita), “Canta st’ammore” (Claudio Villa), ma certamente il pezzo di Peppino Gagliardi non era inferiore a “Mo levo o nun mo levo”, ” ‘O munno è ‘na palla” e ” Meno 10, meno 5, meno 4, meno 3″. Il brano rivestiva lo stile del Gagliardi di “T’amo e t’amerò”e probabilmente il pubblico non avendo diverse possibilità di riascoltarlo non gli dedicò l’attenzione che meritava;

nella facciata B troviamo il brano “Dimme ca tuorne ‘a mme”, testo nientepopodimenochè (alla Mario Riva) di Vittorio De Sica e musica di Manuel De Sica; inizia con un’introduzione di tromba solista alla Eddie Calvert o di Nelson Riddle del famoso “De Guello”, la voce di Peppino con sottofondo di violini ne esalta la qualità emotiva, Orch. e Arrang. Stelvio Cipriani; preciso che questo brano, anch’esso escluso nello stesso Festival di Napoli era stato presentato da Nunzio Gallo e Luciano Tomei.

 

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *