Ritorna il vinile da collezione.

Aldo Tagliapietra (Le Orme), Carlo Casale, Lino Vairetti (Osanna)
Il 6 gennaio 2013 si è svolta a Salerno la più importante mostra del disco da collezione del Sud.
Migliaia di collezionisti provenienti da tutta Italia hanno invaso i saloni del Grand Hotel Salerno, facendo incetta di dischi introvabili e rari. L’affluenza è andata oltre ogni ragionevole previsione e credo che nessuno poteva immaginare che i dischi in vinile potessero creare ancora tanto interesse. Il primo elogio va agli organizzatori Lorenzo Zarone e Pino Imparato, entrambi grandi esperti di queste manifestazioni. Personalmente ho acquistato 25 dischi a 45 giri dal “solito noto” Antonio Pedozzi di Napoli, materiale di scarso interesse collezionistico, che nasconde tante bellissime storie discografiche. Prossimamente recensirò e racconterò storie e aneddoti riguardanti questi dischi. La curiosità più grossa è quella riguardante un disco a 45 giri, da me recensito il 13 giugno 2010, esattamente “Le grandi navi blu: Achille Lauro e Angelina Lauro” cantate entrambe da Mario Mari e F.lli, del quale se ne erano perse le tracce e uno dei pochi possessori me lo aveva offerto, pensate, per la modica somma di 3500 €.

Tutti, me compreso, si sono assicurati il 33 giri in vinile a tiratura limitata “Rosso rock” degli OSANNA e l’LP di Aldo Tagliapietra “Nella pietra e nel vento”, con consecutiva dedica dei due leader presenti alla mostra: Lino Vairetti e Aldo Tagliapietra. Inoltre ho avuto il piacere di pranzare col chitarrista de “Gli Angeli” Al Di Berardino, gustando eccezionali pietanze preparate dallo chef di cucina Mario Cirillo. Tra i visitatori più noti, come frequentatori sempre presenti: Mimmo Esposito di Battipaglia (collezionista di fama internazionale), Ciccio Mastroianni (l’ombra di Peppino Di Capri) e il figlio Antonio, Ciro Romano (veterano e collezionista molto meticoloso), Alfonso Gargano di Salerno (commercialista), Sergio Zinno (Agenzia delle Entrate), il Dott. Mimì Fimiani (Console d’Egitto, Marocco etc., ora in pensione, possessore di materiale discografico molto raro), Mario Rinaldi (giornalista de “La Città). Tra gli espositori, cito quelli che hanno ricevuto più presenze al proprio stand: Ettore Geri di Roma, biografo e noto collezionista di Claudio Villa, prossima una sua partecipazione ad un film con Christian De Sica protagonista; il già citato Antonio Pedozzi, Tommy Rec di Mesola (Ferrara), Alessandro Pomponi, Giuliano Manzo, Gianfranco Marmoro “Doodah”, Mario Maysse “Disclan”, Enzo Stella da Battipaglia, Andrea Maria Romano etc. etc. per un totale di 60 espositori…mai visti tanti, importanti e famosi insieme. Per vedere bene le foto, cliccate su ognuna e poi su zoom.

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *