Romolo Fiore

Il disco inciso da Romolo Fiore
Romolo Fiore, titolare della “Casa del disco” di Benevento, negli anni ’60 smise di fare il bancario, per dedicarsi anima e corpo alla musica, sua grande passione; ebbene a distanza di 40 anni, per una strana coincidenza, ho scoperto che aveva inciso un 45 giri e mai me ne aveva  accennato; trattasi di un disco inciso più di 30 anni fa per l’etichetta Gulp del Dott. Guzzo di Napoli e distribuito dalla Fonit – Cetra; i 2 brani contenuti in questo disco (ormai raro da reperire) sono: A) Accarezzame accussì e B) I’ voglio bene a te, entrambe di Iarrusso e Simonelli (autori), dir. e arrang. dal M.ro Giacomo Simonelli. Il testo, pieno di sentimento, si fonde con la melodia sdolcinata, di moda in quegli anni; la voce di Romolo, ricca di emozione, rende molto orecchiabile e piacevole l’ascolto di queste 2 canzoni.L’ennesima copertina dei due innamorati nella mela usata per il disco di David Christie Anche l’immagine della copertina era molto in voga in quel periodo, come ho fatto notare a Romolo, usata da diversi artisti, dallo stesso Giacomo Simonelli per un suo personale 45 giri; dalla SAAR di Milano per il lancio del 3° disco di David Christie a 45 giri e per numerose compilations internazionali; approfitto di questa recensione per omaggiare il M.ro Giacomo Simonelli con la pubblicazione di uno dei suoi primi dischi,Uno dei primi dischi di Giacomo Simonelli con I Dinamici Il disco a 45 giri di Giacomo Simonelli & I Dinamiciinciso con “I Dinamici”: Nino Avella, Ciro Di Monda, Bruno Tramontano e Tonino 15, spero di fare cosa gradita ai componenti ed ai collezionisti.

Infine per richiesta ricevuta dal mio fraterno amico Pompeo Mastrocinque, voglio ricordargli una parte dei testi delle canzoni di Romolo Fiore; “Accarezzame accussì”, comme’ è doce sta cu tte, natu juorne se ne va, nata notte adda venì, accarezzame accussì, chiane comme sai fa tu, senza e te se pò murì, senza e te se campa ‘e cchiù…; “I’ voglio bene a te”, o munno po fernì, ma no ll’ammore mio pe te, nu juorne senza e te, na notte senza e te, nun n’asciarranno cchiù, pecchè ll’ammore mio si tu, si na passione tu, ca nun po mai murì, io senza e te nun sacce cchiù campà; io voglio bene a te, ca si me manche tu, sta vita mia nun serve a niente cchiù……. e bravo Romolo Fiore.

Pin It

One thought on “Romolo Fiore

  1. Saverio Cilenti 28 giugno 2009 al 17:28 -

    Buonasera, Carlo. Concordo sulle puntuali osservazioni riguardanti la grafica della copertina. Ricordo male o il buon Romolo Fiore pubblicò all’epoca un altro singolo? Mica hai notizie in proposito? Non mi pare trattarsi di etichetta Gulp (o Studio 7, Canaria e altre collegate al dott. Guzzo). Grazie, Saverio Cilenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *