Sergio Bruni “Le canzoni del 1951”


Sergio Bruni nel 1951 incise 20 dischi, sempre con La Voce del Padrone, per un totale di 40 canzoni. Le più note: Malafemmena di Totò, Passione, Scetate, Rusella ‘e maggio, Napule e Surriento, Scurriato schiocca, Nu quarto ‘e luna etc. L’unica grande curiosità è data dal fatto che Sergio Bruni ha inciso Me so’ ‘mbriacato ‘e sole di Tito Manlio – D’ Esposito e non “Anema e core”…possibile?. Per questo motivo mi son permesso di scomodare il Presidente dell’Associazione Anema e core, Andrea Rossi D’Esposito, il quale è in possesso di documenti che testimoniano l’avvenuta incisione di “Anema e core”, che nessun collezionista di Bruni possiede. Verificherò e vi farò sapere. Il 1951 è una data storica per la musica italiana, infatti proprio quest’anno segna l’inizio del 1° Festival della canzone italiana (Festival di Sanremo), trasmesso a quell’epoca solo per radio; per la cronaca, vinse Nilla Pizzi con la canzone “Grazie dei fiori”, presentava Nunzio Filogamo.

Pin It

2 thoughts on “Sergio Bruni “Le canzoni del 1951”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *