Sergio Bruni “Le canzoni del 1961”

La voce del Padrone dal 1961 in poi stampa solo su vinile; di Sergio Bruni pubblica 24 dischi a 45 giri, per un totale di circa 40 canzoni e non 48, in quanto alcuni brani venivano ripubblicati, passando da facciata A a facciata B e viceversa. Sergio Bruni partecipa in quest’anno all’undicesimo festival di Sanremo, portando al successo: “Mandolino mandolino” cantata in coppia con Teddy Reno e “Carolina dai” cantata in coppia con Rocco Granata, divenuto famoso all’estero con “Marina”. Voglio ricordare che quel Sanremo fece balzare in vetta alle classifiche dei dischi più venduti Adriano Celentano con la canzone 24000 baci, cantata in coppia con Little Tony, classificatosi al 2° posto. Sergio Bruni era arrivato al culmine della sua carriera, al punto che si poteva permettere di non cantare le sue canzoni di successo, tanto richieste dai suoi fans, ma di dedicarsi alle canzoni classiche napoletane; decisione questa non condivisa in pieno dai suoi ammiratori che per rabbia tempestavano di sputi (per dissenso) i manifesti contenenti il programma di esecuzione che lo stesso Bruni decideva e che puntualmente eseguiva.
Tantissime le belle canzoni incise da Sergio Bruni in quest’anno: “Paese mio”, di Peppino De Filippo, sigla del programma televisivo “Peppino al balcone”, cantata da Gloria Christian, Cunto ‘e lampare, Pittore celebre, Mare verde, Tutte ‘e duje, Canzona a doje voce, ‘O cappotto, Passione, ‘O scuitato etc.

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *