Spatella ‘argiento canta Aurelio Fierro

78giri160 anni fa la Casa Discografica Durium pubblicava questo disco a 78 giri, contenente due canzoni cantate dall’ing. Aurelio Fierro; l’Orchestra Napoletana della Canzone diretta dal M° Mino Campanino.
I due brani, anche se poco noti al grosso pubblico, sono stati incisi, oltre che da Aurelio Fierro, anche da diversi interpreti noti, come Tony Bruni e Sergio Bruni, .
La prima canzone “Spatella ‘argiento” di Vento – Moscarella – Albano, parla di un oggetto (oggi in disuso), una spatola in argento, che alcune donne adoperavano come fermacapelli, ovvero una forcina  tipo spillone; da qui il nomignolo dato alla donna che ne faceva uso.

Il testo è improntato su un avvertimento premonitore, che uno spasimante indirizzava a qualcuno che intendeva infrangere il mancato rispetto per questo donna.78giri2
Il secondo brano ” ‘O nzisto” di Emilio – Ruocco, termine napoletano che viene attribuito ad una persona che non vuole accettare particolari situazioni, alcune volte definito: ottuso, insistente, difficile, cioè “dura di comprendonio”.
Anche questo testo è rivolto ad un personaggio convinto di conquistare facilmente una ragazza, e insistente nel rinunciare ad un eventuale rifiuto passionale.
Questo 78 giri mi è stato regalato dall’amico Venturino Fraulo.

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *