Nostalgia canaglia.

Carlo Casale e Claudio Bellucci nel ritiro di Fiuggi
Nostalgia, nostalgia canaglia … così recitava un grande successo di Al Bano & Romina Power ed è quello che sta accadendo a noi tifosi del Napoli che nel ripensare ai trascorsi di grande prestigio, ci fanno diffidare della attuale realtà.
Fino ad ora non è stato fatto un acquisto di grande prestigio che ci garantirebbe una base per la ricostruzione di quella grande squadra che tutti ci auspichiamo.

Dai giornali apprendiamo che la Società sta facendo il possibile per assicurarsi Bianchi e Marek Hamsik.
Carlo e Stellone nell’Hotel Silva Splendid di Fiuggi
Indubbiamente sono giocatori giovani e di valore, ma lo erano anche Bucchi, Pià, Dalla Bona e De Zerbi per la B l’anno scorso; però il campionato l’hanno vinto i 9 giocatori di B acquistati in C.
Carlo con Matuzalem nel ritiro di Predazzo
Ora, io penso, che per la serie A ci vogliono 9 giocatori da serie A.
Quando, scherzando, dicevo che il Napoli doveva comprare Ronaldinho non era poi tanto uno scherzo pensando all’acquisto fatto in passato di Diego Armando Maradona, Savoldi, Sivori etc.
carlo-gragnnielloAttenzione, noi in B ci siamo andati con Bellucci, Stellone, Matuzalem,
calciatori che oggi il Napoli riacquistandoli farebbe saltare di gioia i tifosi nostalgici. Il Napoli in A ha bisogno SUBITO di formare una squadra forte e lottare per lo scudetto. E chest’è.